Tutti i diritti d'immagine sono coperti da copyright!

All right reserved!

Un po' di me...

Non sarei uno scrittore degno di questo nome se avessi delegato la stesura di queste righe a qualcun altro. E così mi ritrovo qui seduto davanti al monitor, un po' come siete voi ora che leggete, col viso leggermente illuminato perché sera.

Ho sempre fatto della mia scrittura un momento di fuga dalla realtà, forse un po' come fa chi legge. Da lettore anche io, da ragazzo leggevo libri di avventura e fantasia, probabilmente una tappa nella vita di tutti. Ho sempre amato il mistero e l'ignoto. Sono nato in una grande città, con una famiglia sparsa al vento tra colline, monti e pianure, come se avessero lanciato nel cielo una manciata di sabbia, e per ogni granello un'anima. 

Ho sempre amato quindi viaggiare, con la mente e con la fantasia, verso un mondo fatto di parole e stranezze, ma che iniziava a non bastarmi più. Ho iniziato a scrivere quando ancora andavo in bicicletta, poche righe, quasi non ricordo, finite chissà dove. Nel tempo però, le passioni crescono e così si arriva a scrivere quasi in ogni momento, se non sulla carta o al computer, almeno nella propria mente.

E' così che l'anima dello scrittore si frammenta e si lega ad ogni sua storia, quasi nell'illusione di poter vivere per sempre. Questo essere diventa una linfa vitale per i propri sentimenti, mentre la carta raccoglie ogni immagine dei miei occhi.

Buffamente potrei definirmi un viaggiatore del tempo, uno di quelli che non è mai cresciuto del tutto e che è rimasto sempre un po' bambino, per trattenere quella fantasia che ancora oggi gli permette di vedere e creare quelle tanto amate storie impossibili dell'infanzia. Soltanto a modo mio però, con quella poca luce e tanto buio che mi caratterizza.


Alexander

Breve biografia...

Sono nato a Milano il 24 maggio del 1977. Grazie alla passione che mio padre mi ha trasmesso per il genere horror ed i misteri, sono stato attratto dalle letture di molti scrittori horror/thriller che ancora oggi sono presenti nelle librerie, ma senza tralasciare i grandi classici che portano i nomi di Poe e Lovecraft. Di pari passo con gli studi in materie tecniche e non senza aver sognato almeno una volta di fare l'astronauta, ho iniziato a fondere le mie ricerche per le leggende ed il mistero con la mia fantasia, arrivando così a scrivere le storie che solo da pochi anni pubblico. 

Tutto quello che scrivo lo creo mentre passeggio o mentre sono tra le mura del mio piccolo studio. In fondo non serve uno spazio tanto grande per essere liberi con la propria fantasia. Sono qui, ovunque io sia, come sono solito dire. Forse, ad un passo da voi.

Le mie passioni...

Amo restaurare vecchi mobili, alcuni mantenendone inalterato lo stile, altri rendendoli completamente diversi. Sono un "seriale" dei mercatini delle pulci, dove mi domando sempre quali storie possano aver mai vissuto tutti quegli oggetti.

Sono appassionato di viaggi spaziali e di tecnologia, ma alla fine prevale sempre la passione ed il rispetto per la natura e gli animali.

Amo la storia ed il modellismo medievale statico. Adoro i castelli e tutti quei luoghi che mi possono portare indietro nel tempo.

Ho praticato hockey su ghiaccio per molti anni, ma ora mi dedico all'escursionismo in bicicletta. 

Amo la solitudine, un tassello immancabile nella mia vita. Amo il silenzio ed il rispetto che esso ha per la mia persona, ma per contro amo anche la musica nel genere molto particolare del Symphonic Metal.

Preferisco il nero al bianco, ed il freddo al sole ed al caldo. Amo la notte, piuttosto che il giorno.

Mi sto appassionando alla fotografia, per quanto amatorialmente io mi possa cimentare.

La pizza margherita rimane la mia preferita, assieme al gelato alla nocciola.